Un giardino straordinario

27/03/2017 (14:45)
Nido “Arcobaleno” e Spazio Gioco “Arcobaleno Blu”

Uno stra-ordinario risultato! Sono stati numerosi i fattori che hanno reso possibile l’attuazione del sogno delle educatrici del Nido “Arcobaleno” e dello Spazio Gioco “Arcobaleno Blu” nei confronti dello spazio esterno del loro servizio e garantirne un giardino ricco di opportunità di apprendimento, di scoperte, di punti di aggregazione e gioco e di occasioni educative... Innanzitutto la determinazione dei membri del Comitato di Gestione, che hanno canalizzato e attivato risorse, conoscenze, abilità e personali capacità, per accendere una significativa e proficua collaborazione con le famiglie. La disponibilità e le numerose competenze personali dei genitori hanno fatto il seguito: dal sentirsi sollecitati a raccogliere materiali di recupero per creare installazioni degne di un percorso musicale e ludico/creativo di rispettoso valore, all’esemplare reperibilità di materiali (anche economicamente sostenuti) messi a disposizione da parte di numerose aziende. Indiscusso merito va alla maestosa regia diretta dalla professionalità e fantasia creativa di babbo Hidde Martijn Heydedael, ebanista falegname di grande valore che ha contribuito in modo imponente alla realizzazione di tutta l’impiantistica e dell’intero progetto, nonché alla costruzione del treno di legno posto al centro del giardino, e all’ideazione di installazioni e punti gioco di straordinaria raffinatezza, anche ingegneristica: al suo fianco, la bravissima moglie Ludovica Braccesi, già membro del Comitato, ma soprattutto valida restauratrice, che ha investito conoscenza, tempo e la sua personale e preparata esperienza professionale per la realizzazione di un giardino ecosostenibile e accessibile anche a soggetti con difficoltà motoria o con disabilità… (in allegato l'articolo delle Educatrici)


Gallery


Risorse